Uomini, mezz’uomini, ominicchi e quaquaraquà

Fatemi capire.

Se io in un pezzo di giudiziaria scrivo che “tizio ha telefonato a Caio dicendo questo e questo” e poi il giudice stabilisce che non è vero, mi becco una querela che non finisce più e mi stronco da solo la carriera.

Se un senatore accusa un altro senatore di avergli telefonato cercando una sorta di compravendita politica basta poi dire “eh, oh, forse era uno scherzo, io che ne sapevo chi era a parlare” senza neanche chiedere scusa?