“Ma perché non scrivi di chi è guarito grazie ad Hamer?”

Il signor Alberto Medici, autore del libro “Ingannati fin dai tempi della scuola” aveva affermato in un dibattito pubblico (al minuto 1:07:14) di conoscere una persona guarita grazie alle teorie di Hamer e di poterne fornire le prove.

Dopo due mesi di silenzio, ha fatto pervenire a LeFou! (non a me) la seguente risposta:

A proposito della prova: non ho l’autorizzazione, per questione di privacy, e comunque non mi dispiace: non servirebbe a nulla dare le perle ai porci, perchè essi vi si rivoltrerebbero contro. Ma sono fiducioso, lo ripeto, arriveranno alla verità anche lì, prima o poi…

Alberto Medici smentisce se stesso

Alberto Medici smentisce se stesso

Insomma: si sta rimangiando la parola data in mondovisione.

Che dire, ognuno ha la dignità che si crea con le proprie mani. Ringrazio il signor Medici per aver dimostrato per l’ennesima volta come si comporta un complottista: afferma una “verità”, si dice pronto a fornire le prove di tale “verità”, salvo poi tirarsi indietro perché “non servirebbe a nulla dare le perle ai porci”. Non bisogna aver studiato logica per capire che c’è un corto-circuito grosso come una casa. E la mia professionalità giornalistica dovrebbe essere messa in discussione da gente del genere? Non vale la pena neanche di offendersi.

Davvero, lo ringrazio perché quando mi chiederanno “ma perché non scrivi dei guariti grazie ad Hamer?” potrò citare il signor Medici. Grazie, grazie davvero

Advertisements